20 Settembre 2020
Novita´ e Recensioni

Va´, metti una sentinella - Harper Lee

29-11-2015 12:14 - Narrativa Straniera
Commuoversi leggendo "Il buio oltre la siepe" o guardando l´omonimo film è stato normale per generazioni di lettori
Con "Và, metti una sentinella" della grande scrittrice Harper Lee ritroviamo i nostri eroi vent´anni dopo, in un´America diversa, che esprime in modo differente le disuguaglianze sociali e razziali.

Dimenticato per più di sessant´anni in una cassetta di sicurezza dove era stato sbadatamente archiviato come appendice, il romanzo è pronto a diventare il nuovo caso editoriale dell´anno.
La scrittrice statunitense porta così finalmente alla luce nuovi scorci sulla vita di Atticus Finch, sui bambini coraggiosi e sul gigante buono.
La magia, la delicatezza e la profondità con cui Il buio oltre la siepe ha trafitto per sempre il cuore dei lettori la ritroviamo anche tra le pagine del suo seguito con i protagonisti ormai grandi, ma non meno puri di cuore e di spirito.
In vent´anni l´America ha cambiato il suo volto ed è diventata una nazione solo apparentemente più aperta, dove le razze si integrano perfettamente tra di loro. Dietro questa facciata perbenista si nascondono in realtà strati di differenze sociali, di inconscio politically correct che non porterà, così, da nessuno parte.
L´ottantenne, vincitrice del Premio Pulitzer, Harper Lee analizza freddamente la società in cui vive, quella statunitense e in particolar modo l´Alabama, per farne uno scenario perfetto in cui si muovono i suoi amati personaggi.
L´appassionante ritratto familiare di "Và, metti una sentinella" anche stavolta sarà indimenticabile.

Realizzazione siti web www.sitoper.it